Saturday, September 24, 2011

Breaking the Law

Giornate come quella di ieri mi ricordano perché io abbia scelto questo lavoro.

Se anche saltasse fuori l'errore, o se nessun altro esperimento riuscisse a confermare il risultato di OPERA, resterebbe comunque un giorno emozionante, in cui si è vista la Scienza in azione: i massimi esperti che si riuniscono per parlare di un risultato potenzialmente rivoluzionario, senza preconcetti o ansia di apparire  - pura ansia di conoscere.


5 comments:

NotreAnne said...

e poi arriva la gelmini a far rendere tutto più divertente anche pe ri non addetti ai lavori ;)

MarKino said...

quel comunicato stampa m'ha suggerito un'immagine precisa: hai presente, che ne so, ad una festa, un capannello di gente che discute fitto quando ad un certo punto si intromette una, che non ha seguito e/o non ha capito l'argomento e vuole introdursi facendo bella figura, pronunciando una frase che vorrebbe essere brillante, invece risulta una fesseria .... ecco: segue silenzio imbarazzato e sguardi di disapprovazione ...

NotreAnne said...

io lo devo anmmettere, che nella mia ignoranza totale totale totale di fisica, avrei forse detto la stessa bestailità. Ma almeno, cielo, non sono il ministro della pubblica istruzione :P

MarKino said...

ma io credo che una come Marystar, laureata in giurisprudenza, non capisca una mazza di neutrini, ma cazzarola:
1) su un qualunque articolo di giornale descrivono l'esperimento per sommi capi e non mi pare che in qualcuno di essi si parli di sto fantomatico tunnell;
2) proprio perché uno non può sapere tutto, un ministro avrà dei cacchio di consulenti ... ora: con che criterio ha scelto dei consulenti che le hanno scritto quel genere di comunicato stampa?
che sarà anche vero che questi magari con "tunnel tra il CERN ed il Gran Sasso" intendevano il tunnell dell'esperimento al CERN, però cacchio, se non la fisica, almeno l'Italiano, quando scrivi un comunicato stampa!

Baol said...

Concordo con la tua euforia!!!