Sunday, September 27, 2009

The Wall

Succede che Como è una città, piccola, abbastanza vivibile, non certamente nota per la sua movida, per il suo fermento culturale, bensì per una cosa cioè




Bene. Bello.
Succede poi che sono un po' di anni che la giunta comunale sta costruendo dei nuovi argini, con una utilità discutibile, per contenere le piene del lago e per impedire l'allagamento delle cantine. Già il fatto che, come dicevo, la reale utilità di questo provvedimento sia tutta da dimostrare, sarebbe sufficiente per incazzarsi.

In più, ultima sorpresa, con una variazione in corso d'oper del progetto, quello che si vede e si vedrà dalla strada che costeggia il lago, sarà questo:



Sorpresa.
I Comaschi si son incazzati (contro l'amministrazione che hanno eletto col 60% delle preferenze, peraltro).

Tant'è.


Addendum:
Questo articolo inquadra bene la situazione.

11 comments:

Anonymous said...

orroreeeeeeeee!!!!!!!



valescrive

MarKino said...

per onestà intellettuale bisogna ammettere che:
la visuale dalla piazza continuerà ad essere libera;
quel muro è la base di un camminamento, al di sopre del quale si potrà vedere il lago: non si potrà vederlo fiancheggiando il camminamento ...
bruttezza a parte, che comunque è la punta di un iceberg, resta il fatto che il tutto rimane una Grande Opera di utilità dubbia...

Baol said...

Avevo letto già questa cosa ed avevo pensato: Ma che stronzataaaaaaaa!!!!!!

...•°♥.Manu.♥°•... said...

Ma scusa...niente muro davanti alla piazza???perchè lì il lago non esce???mi sembra una cazzata...o solo una paura fottuta che poi i giappo non vengano più a fare le foto a Como...
Cmq questo muro è un vero e proprio obrobrio...no words...

MarKino said...

@ baol: già ... e ben prima del muretto-ammzza-visuale ...

@manu: davanti alla piazza si fanno le paratie ad emersione, come il MOSE di venezia, credo ...

Anja said...

che poi, ma quante volte esonda il lago a Como? E quante cantine ci sono attaccate al lago?
Visto che la bellezza di Como è proprio la vista lago mi sembra l'iniziativa più tafazziana degli ultimi 50 anni...

(dopo la legge mancata anticonflitto d'interesse delle nostre sinistre al governo)

...•°♥.Manu.♥°•... said...

ahahah...secondo me tra poco proporrano anche di fare il ponte che attraversa il lago di como... :p

MarKino said...

infatti ... già solo questi commenti basterebbero ...
però, se vogliamo puntualizzare:
esondazioni impoortanti ce ne sarà una ogni 50 anni ... minori più spesso, ogni qualche anno, ma roba che in 2 o 3 giorni rientra...
le falde arrivano ben in profondità e non basta certo quel muretto che scende 10 o 20 m sottoterra ad isolarle dal lago ... quindi le cantine soggette prima lo saranno anche dopo ...

MarKino said...

MaNu: il prossimo sarà il TUBOLARIO!!

nonsisamai said...

allora a venezia cosa dovrebbero fare?? avete fatto bene a protestare, bravi!

MarKino said...

nonsi, questa era veramente troppo grossa ... persino il nostro assessore alla cultura, persona non di genio, s'è lasciato scappare un "questo è un ecomostro" (e per questo ha rischiato la silurazione, LUI, mica l'assessore alle Grandi Opere) ...

cmq se leggerai l'articolo che ho linkato, capirai che la questione, qua, non è certo salvare como dall'inondazione, ma un problema di vil denaro ...