Thursday, September 27, 2007

Segni


Tempo fa, ho letto un post in cui l'autrice ravisava nell'arrivo della fiera il giro di boa, il cambio di stagione (con tutto quello che ne consegue).
Per me che vivo a Como e` differente.
Improvvisamente, una mattina, ti svegli e se sei stato adolescente nei primi anni novanta, hai come una sensazione di deja-vu... come l'impressione di svegliarti tra i fotogrammi di un certo film del 1994...
...no, dai.... non puo` piovere per sempre, dici a te stesso.
Pero` piove.
E non sembra fermarsi.
Intensa, violenta. Sottile, fine, giusto per rompere le palle. E tutti gli stati intermedi. Ma non sembra semettere.

Vabbe` dai, direte voi... quello e` solo un film.
E avete ragione. Li` c'e` l'happy end: alla fine Sarah, prima di montare sullo skateboard, allunga una mano e la pioggia sta diminuendo... sta smettendo...

12 comments:

Amaracchia said...

Sto cercando il lato positivo della pioggia, ma non lo trovo.E' triste come una canzone di Damien Rice, che nei giorni di pioggia ti lascia inerte sul divano più comodo della casa, con le gambe all'aria e la testa penzolini, precipitandoti i pensieri.

Baol said...

ma guarda che è vero: "non può piovere per sempre"




...dopo un po' inizia a grandinare :(

MarKino said...

@amaracchia: no dai... rimanere a letto al caldo, mentre fuori senti la pioggia che scroscia e` uno spettacolo... poi ti alzi, con calma, e con la verve di un panciuto soriano, ondeggi verso una lenta colazione...

@amaracchia+baol: c'e` un limite a tutto, pero`....

Amaracchia said...

E' che noi siam troppo abituati al sole: quando piove si allaga tutto indistintamente e non c'è stivale che tenga, nè ombrello o_O
Quant'è brutta la sensazione del jeans bagnato...bleah.

Lupo Sordo said...

A novembre sono nove anni che ho abbandonato il sud per vivere in Emilia e ancora non riesco ad abituarmi al grigiume costante :-(

MarKino said...

@amaracchia: gia`... troppo sole, da voi in puglia... poveri, chissa` quanto soffrite...........
@lupo: mha... l'emilia nn la frequento troppo... ma se nn mi hanno detto male, li` il grigiume e` dovuto ad un banco di nebbia che dura da ottobre a marzo... piu` o meno come in brianza da noi....

Luna said...

quando fuori piove e sotto il piumone senti solo il rumore degli scrosci e del vento. e poi magari ti alzi dal letto, ti prepari una cioccolata calda e torni a leggere a letto insieme all'amica cioccolata. il guaio è che dovrebbe essere di domenica. gli altri giorni, la pioggia mi fa schifo.
comunque a noi adolescenti degli anni novanta, con certi film, ci hanno proprio rovinati...

Baol said...

vero, a tutto c'è un limite, solo che in alcuni giorni ti sembra che tutto lo superi e se ne freghi.

Personalmente adoro le stagioni che fanno il loro mestiere: estati calde e soleggiate ed inverni freddi.

@ luna: così la giornata ha un altro senso

andrea opletal said...

brrrr .. qui a Genova fa un freddo cane!!!!

Bra said...

Non è tanto la pioggia (quando leggera sarebbe anche piacevole - non fosse per i miei rasta). Particolarmente triste è rtrovarsi sotto un cielo praticamente mai azzurro.

MarKino said...

@luna: vero... capita raramente, ma quando capita, una mattina cosi`... ed anche riguardo al Corvo, hai ragione... ho in mente persone indelebilmente segnate da quella visione -gente che si incrociava per i corridoi del liceo, gridando:
A: "Vittime -"
B: (in risposta) "- lo siamo tutti!"-

@andrea opletal: qua la temperatura e` scesa di 4 gradi in una sola notte... e poi ha continuato a scendere...

MarKino said...

@ bra: ho un amico che vive birmingham... la sua descrizione del clima inG.B. e` molto simile a quella emiliana, dunque....